Archivio Storico

Condividi
Stampa
Invia

L'Archivio Storico custodisce il patrimonio documentario prodotto dal  XVI al XX secolo , testimonianza della  storia plurisecolare  della Compagnia di San Paolo e fonte importante per la storia piemontese e nazionale.

L’Archivio Storico   è facilmente accessibile e consultabile sul  portale on line  , anche attraverso la sua  Fototeca  strumenti di ricerca innovativi e versatili consentono ai ricercatori, agli studiosi italiani e stranieri e agli appassionati di accedere all’archivio digitale e navigare tra i beni archivistici messi a disposizione. Alle descrizioni archivistiche si affiancano le immagini digitali, visualizzabili con una semplice registrazione.

I fondi archivistici inventariati includono un totale di 60.000 unità archivistiche. In particolare, sono on line:

- l’ Archivio dell’antica Compagnia , (1563-1853, 33 ml) composto da volumi, registri, fascicoli e da un centinaio di pergamene, comprendente i sottofondi Compagnia, Monte di pietà, Ufficio Pio, Altre Opere pie e  la sezione Archivi (nella quale si trova il documento più antico, risalente al 1362)

- il complesso documentario  Istituto di San Paolo di Torino e aggregati  (1853 – metà Novecento, 370 m). Sono accessibili in rete le immagini digitali degli statuti, verbali, fotografie di sedi e filiali dell’Istituto per gli anni 1949-1960 e monografie e profili sulla storia del San Paolo. Il fondo archivistico comprende anche la documentazione relativa a bilanci, acquisizioni e partecipazioni di altre banche, fascicoli relativi al personale e alle sedi di proprietà; gli archivi aggregati Banca Grasso, Confederazione fascista degli industriali, San Gaetano, Depositi e Sconti.

- il fondo  Gestioni EGELI  (1940-1950, 115 m) che conserva le pratiche dei beni sequestrati in Piemonte e Liguria agli ebrei e ai cittadini di paesi nemici, in base alle leggi razziali e alle leggi di guerra del 1938, gestiti dal credito fondiario dell'Istituto di San Paolo.

- il fondo della  Segreteria Generale  dell'Istituto Bancario San Paolo di Torino  (1868-1991), articolato in un nucleo principale costituito dalle carte prodotte dall’Istituto Bancario San Paolo di Torino – patrimonio archivistico delle sue banche – e un archivio aggregato rappresentato dall’insieme della documentazione sociale prodotta dalla Banca Popolare dell’Agricoltura di Canicattì prima della sua acquisizione da parte dell’Istituto.

- il fondo dell’ Istituto Bancario San Paolo di Torino, Banche corrispondenti  (1959-1991): costituito dalle due serie Banche estere e Rapporti con banche italiane e comprende fascicoli inerenti operatività su fidi e pagamenti, cura dei rapporti tramite visite e missioni, studio e documentazione della situazione politico-economica.

- il  fondo fotografico  dell’Istituto Bancario San Paolo di Torino,  Monografie artistiche  (1951-1994): sono consultabili on line 5.443 fototipi tra diapositive, negativi e stampe fotografiche relative alle opere della collana di libri d’arte promossa dall’Istituto Bancario San Paolo di Torino, con cui ha contribuito agli studi storico-artistici e alla tutela del patrimonio italiano.

Fanno parte del patrimonio dell'Archivio anche quattro biblioteche: la  Biblioteca giuridica , la  Biblioteca del credito agrario Biblioteca della sala di studio  e la  Biblioteca dei Volumi antichi .
L'Archivio Storico partecipa alle attività culturali di approfondimento teorico e di formazione con altri archivi, in Italia e all'estero, e collabora con riviste specializzate e con istituti universitari. Organizza inoltre seminari per archivisti e storici, su temi specialistici e, dal 1997, cura la collana dei  Quaderni dell'Archivio Storico .

L’Archivio Storico e la sala di studio sono aperti alla consultazione su appuntamento dal lunedì al venerdì (9-13; 14-16.30) nella sede di Piazza Bernini 5, 10138 Torino.

Contatti: 011 4401402 - 011 4401403,  archivio.storico@fondazione1563.it

L'Archivio Storico della Compagnia di San Paolo è affidato in gestione alla  Fondazione 1563 per l'Arte e la Cultura , ente strumentale della Compagnia di San Paolo.

Per maggiori informazioni sui fondi conservati, sulla storia e sulle pubblicazioni curate dall’Archivio si rimanda alle  pagine dedicate  sul sito della Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura.