Diciannovesimo Rapporto "Giorgio Rota" su Torino

22/10/2018
Condividi
Stampa
Invia

Il 20 ottobre (dalle ore 10 alla Biblioteca Nazionale, in Sala Vivaldi, Piazza Carlo Alberto 3) si è presentato il diciannovesimo Rapporto "Giorgio Rota" su Torino. 

Da tempo l’economia dei servizi domina la scena producendo più del 70 per cento del Pil negli Stati Uniti, in Europa e in Italia ed è destinata a rafforzarsi con il progredire delle nuove tecnologie e il cambiamento dei modelli di organizzazione.Per avere un’idea delle opzioni di sviluppo e di come sarà il futuro occorre conoscere la base di partenza. 

Per questo motivo il  Rapporto ‘Giorgio Rota’  2018 su Torino si sofferma sugli specifici settori del terziario per mettere in luce punti di forza e di debolezza.

Il rapporto è stato presentato il 20 ottobre, ha aperto i lavori Giuseppe Russo, Direttore del Centro Einaudi seguito dalla giornalista Maria Chiara Voci che intervistato Luca Davico, Elisabetta Vitale Brovarone e Luca Staricco, coautori del Rapporto.

Si sono susseguiti anche gli interventi di Chiara Appendino, Sindaca Città di Torino, Sergio Chiamparino, Presidente Regione Piemonte, Alberto Anfossi, Segretario Generale Compagnia di San Paolo e Camillo Venesio, AD e DG Banca del Piemonte.

Il Rapporto, realizzato grazie al contributo di Compagnia di San Paolo, a cui si affianca Banca del Piemonte, è online dal giorno della presentazione sul sito www.rapporto-rota.it , dove si trovano anche le edizioni precedenti, la banca dati e la bibliografia.