Enti strumentali di ricerca

Condividi
Stampa
Invia

Gli enti di ricerca e innovazione partecipati (LINKS, IIGM, Carlo Alberto, e l’ente risultante dalla integrazione Boella-SiTI) completano il ridisegno delle loro missioni e i processi di riconfigurazione organizzativa e operativa che ne discenderanno.

Aperti alle collaborazioni, questi enti devono ricercare una crescente autonomia nel finanziamento, per evitare la formazione di situazioni di dipendenza. Il sostegno della Compagnia mette l’accento sulla connessione tra ricerca e fasi di applicazione e trasferimento, collegando strumenti di tipo erogativo con potenziali investimenti finanziari.
LINKS si focalizzerà sui processi di innovazione, creazione e attrazione di imprese basati sulla valorizzazione economica della ricerca e della Proprietà Intellettuale; IIGM (evoluzione di HuGeF) sarà attiva nel campo degli studi genomici collegati alla medicina traslazionale, personalizzata e rigenerativa; la Fondazione Collegio Carlo Alberto , dedicata alle discipline economiche e alle scienze sociali e giuridiche, potenzierà il suo ruolo su progetti integrati e transdisciplinari, rilevanti anche per il policy-making a più; SiTI e  Boella porteranno a termine il processo di integrazione che è stato avviato nel corso  del 2017 dando vita a un unico soggetto attivo nella ricerca applicata e nel trasferimento tecnologico.