Cooperazione internazionale

Condividi
Stampa
Invia

Il progetto MOI - Migranti un’opportunità di inclusione offre opportunità formative, lavorative e abitative agli occupanti di alcune palazzine afferenti all’ex villaggio olimpico di Torino, per consentire la liberazione di questi stabili. Nel 2018 il progetto allarga i suoi obiettivi verso la riqualificazione urbana e sociale dell’area urbana interessata, tramite l’attivazione di reti istituzionali e sociali locali.

La Compagnia sostiene i progetti che, a livello locale, nazionale ed europeo, contribuiscano alla integrazione delle persone con background migratorio e si propone di stimolare il dibattito e la sensibilizzazione delle comunità di riferimento, promuovendo il dialogo. Questo è anche l’approccio con cui si sviluppa una nuova iniziativa dedicata all’inclusione promossa all’interno di EPIM , rete di fondazioni europee coinvolte in attività di sperimentazione, ricerca e dibattito sul tema della migrazione. 

La Compagnia ricerca in parallelo la maggiore integrazione possibile tra attività nel campo della cooperazione internazionale e della migrazione. Ciò prende forma, in collaborazione con numerose altre fondazioni italiane, in Fondazioni For Africa , azione pluriennale che continua nel 2018.

Dopo una prima fase sperimentale, entra in una fase di operatività consolidata anche il progetto Innovazione per lo Sviluppo per avvicinare il mondo dell’innovazione con quello della cooperazione internazionale. 

Prosegue il sostegno al Cuamm a favore di adeguati standard e cultura dell’alimentazione di madri e bambini in sette Paesi africani (Tanzania, Uganda, Angola, Mozambico, Sierra Leone, Etiopia, Sud Sudan).

In tale ambito la Compagnia è impegnata in vari progetti operativi.