La memoria dell’industria e del lavoro

Condividi
Stampa
Invia

Attraverso le Aree Arte, Beni e Attività culturali e lnnovazione culturale, con la collaborazione di altre aree operative, la Compagnia intende sviluppare un’ipotesi di valorizzazione e divulgazione del patrimonio culturale emergente dalla storia industriale e tecnologica del Piemonte e della Liguria.
In questa fase, la prospettiva ha assunto il nome di Museo dell’Industria e del Lavoro , un concetto reticolare e diffuso che le molte ed eterogenee memorie che le storie industriali del Nord Ovest hanno depositato sul territorio: archivi, collezioni, architetture, macchinari. Il 2018 è l’anno del censimento di queste risorse e di un progetto di messa in rete con adeguati strumenti tecnologici.
La Compagnia è promotrice di questa impresa con una attività di tipo intersettoriale e ha connessioni con il ruolo del Polo del ‘900 e la generale politica relativa agli archivi storici e alle collezioni diffuse sul territorio.